FANDOM


Oste76x153-copy

"E' difficile mantenere un segreto in un villaggio con una buona taverna!" -Citazione Originale


Fazione           Villaggio

Aura                Bianca

Misticismo      No


CONDIZIONI DI VITTORIA

Non ci sono più Creature dell'Ombra in gioco. Non ci sono Criminali in gioco a fine partita o, se almeno un Criminale è ancora in gioco, lo è anche almeno uno tra GUARDIA e ALTRA GUARDIA


POTERE

Se durante la notte la VEGGENTE ha scoperto un'aura nera, al mattino, se l'OSTE è ancora in vita, il Moderatore annuncia pubblicamente che durante la notte è stata scoperta un'aura nera. Il potere si attiva anche se durante la notte precedente fosse stata eliminata la VEGGENTE stessa


INTERAZIONI CON ALTRI RUOLI (se non specificato, il soggetto delle frasi è l'OSTE)


ANGELO CUSTODE

Se viene scelto come Amato, è protetto da tutti gli attacchi diretti che provocano la morte, se viene attaccato da un attacco che provoca la morte, al suo posto muore l'ANGELO CUSTODE. Non può mai essere accusato, in caso ricevesse tanti voti da essere accusato, al suo posto è accusato l'ANGELO CUSTODE, anche se l'ANGELO CUSTODE fosse già accusato per i propri voti ricevuti o anche se questo provoca la situazione in cui è accusato solamente l'ANGELO CUSTODE


APPESTATO

Se siede a fianco dell'APPESTATO ad inizio partita oppure viene ad essere virtualmente seduto accanto all'APPESTATO per la morte dei giocatori effettivamente seduti tra lui e l'APPESTATO è contagiato (anche se fosse ROMEO, l'Amato o protetto dalla STREGA). Il contagio resta anche dopo la morte dell'APPESTATO e termina con l'eventuale vampirizzazione/nosferatizzazione dell'OSTE


ASSASSINO

Se attaccato dall'ASSASSINO, muore anche se fosse ROMEO o protetto dalla STREGA. Se fosse l'Amato, l'attacco è trasferito all'ANGELO CUSTODE, che muore anche se fosse ROMEO o protetto dalla STREGA


AZZECCAGARBUGLI

Se segnalato dall'AZZECCAGARBUGLI durante l'accusa, è accusato a prescindere dai voti ricevuti. Se sarebbe stato accusato lo stesso per i voti ricevuti, il potere dell'AZZECCAGARBUGLI non cambia niente dal punto di vista di chi viene accusato


BOIA

Se segnalato dal BOIA durante il ballottaggio, non succede niente


BORGOMASTRO

Se segnalato dal BORGOMASTRO, riceve tanti voti quanti i giocatori con fazione Città + 1


CAPO BRANCO

Se attaccato dal CAPO BRANCO, muore se non è ROMEO, l'Amato o protetto dalla STREGA


CAPO GILDA

Se indicato dal CAPO GILDA è criminalizzato: apre gli occhi, riconosce il CAPO GILDA, riceve fazione Criminali mantenendo la sua aura ed i suoi poteri inalterati


CONTADINO (Mostro)

Se al ballottaggio vota il CONTADINO MOSTRO, può essere da questo ucciso (in quanto il CONTADINO MOSTRO individua i giocatori che hanno votato per lui e ne uccide uno)


GIULIETTA

Se scelto come ROMEO riceve fazione Amanti (mantenendo la sua aura ed i suoi poteri inalterati) ed è protetto da tutte le Creature dell'Ombra. La sua condizione di vittoria diventa "GIULIETTA è viva a fine gioco". Se uno dei due muore durante la notte, l'altro/a muore insieme a lui/lei la stessa notte, se uno dei due brucia sul rogo, l'altro/a muore durante la notte successiva


GUARITORE

Se guarito dal GUARITORE, resuscita


INQUISITORE

Se segnalato dall'INQUISITORE durante l'accusa, non succede niente


LUPO DEL BRANCO

Se attaccato dal LUPO DEL BRANCO, muore se non è ROMEO, l'Amato o protetto dalla STREGA


LUPO REIETTO

Se attaccato dal LUPO REIETTO, muore se non è ROMEO, l'Amato o protetto dalla STREGA


LUPO SOLITARIO

Se attaccato dal LUPO SOLITARIO, muore se non è ROMEO, l'Amato o protetto dalla STREGA


MAGO

Se indagato dal MAGO, questo scopre che non è un Mistico


MEDIUM

Se indagato dal MEDIUM, questo scopre che in vita aveva aura bianca (salvo che, al momento della morte, l'OSTE non avesse aura nera per qualsiasi motivo). Se l'OSTE fosse stato maledetto, al momento della morte perde la maledizione e viene visto dal MEDIUM con aura bianca


NEGROMANTE

Se maledetto dal NEGROMANTE e non è ROMEO o protetto dalla STREGA, riceve aura nera, un voto in più a tutte le votazioni ed è considerato Creatura dell'Ombra con fazione "Maledetto" solo ai fini delle condizioni di fine gioco. La maledizione termina con la morte del NEGROMANTE


NOSFERATU

Se attaccato dal NOSFERATU e non è ROMEO o protetto dalla STREGA, resuscita ed è nosferatizzato: apre gli occhi e riconosce NOSFERATU e GHOUL, riceve fazione Nosferatu, aura nera e perde i propri poteri


ORATORE

Se segnalato dall'ORATORE durante il ballottaggio, non può morire sul rogo (nel caso avesse ricevuto tanti voti da bruciare sul rogo, non brucia nessuno)


POSSEDUTO

Se attaccato dal POSSEDUTO e non è ROMEO o protetto dalla STREGA, scarta la propria carta e prende quella del POSSEDUTO


SENSITIVA

Se indagato dalla SENSITIVA, questa scopre che ha fazione Villaggio (salvo che non abbia acquisito un'altra fazione per qualsiasi motivo)


STREGA

Se protetto dalla STREGA, qualunque attacco delle Creature dell'Ombra nei suoi confronti fallisce, inoltre la STREGA scopre se è maledetto


VAMPIRO

Se attaccato dal VAMPIRO e non è ROMEO o protetto dalla STREGA, è vampirizzato: apre gli occhi e riconosce VAMPIRO e GHOUL, riceve fazione Vampiro, aura nera e perde i propri poteri


VEGGENTE

Se indagato dalla VEGGENTE, questa scopre che ha aura bianca (salvo che non abbia acquisito aura nera per qualsiasi motivo)


CONSIGLI DI GIOCO

L'Oste è un ruolo interessante da giocare, in quanto consente di smentire le affermazioni di presunte Veggenti senza che nessuno debba rivelarsi. Anzi, il fatto che l'Oste sia in gioco dovrebbe rimanere segreto il più a lungo possibile, per fare in modo che le false Veggenti si tradiscano da sole. A differenza del Bardo, il vostro potere si manifesterà meno volte, ma quando lo farà tutti sapranno che un potenziale nemico è stato individuato quella notte. Se la Veggente il giorno prima si fosse rivelata e avesse detto chi avrebbe indagato, il suo responso si saprebbe anche se i Lupi Mannari l'avessero uccisa quella notte stessa.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.